Cerca nel blog

giovedì 14 dicembre 2017

Famiglia Cristiana è a rischio, digiuno e sciopero dei giornalisti per salvare il settimanale







Una giornata di digiuno e di sciopero dei giornalisti di Famiglia Cristiana, voce storica della società e della Chiesa italiana, per salvare la testata e lanciare un «drammatico grido d’aiuto». È la decisione, presa all’unanimità, per la giornata di giovedì 14 dicembre, dall’assemblea dei giornalisti della Periodici San Paolo, che pubblica le testate Famiglia Cristiana, Credere, Jesus e Il Giornalino. «Purtroppo - si legge nel documento approvato all’unanimità -, l’autorevolezza e la qualità delle nostre riviste sono sempre più minacciate da una politica aziendale miope e di corto respiro che considera tutti i lavoratori, giornalisti e impiegati, soltanto una riga di costo del bilancio mortificandone la dignità professionale». Dopo quasi tre mesi di trattative, infruttuose, tra l’Editore e il Comitato di Redazione sul rinnovo degli accordi integrativi aziendali disdettati unilateralmente dall’azienda nel giugno scorso «siamo costretti, nostro malgrado, a questo gesto simbolico che non ha precedenti nella quasi centenaria storia di Famiglia Cristiana».

http://www.lastampa.it/2017/12/12/economia/famiglia-cristiana-a-rischio-digiuno-e-sciopero-dei-giornalisti-per-salvare-il-settimanale-38Ma0BKqW5vfvOFk2jm5mN/pagina.html

Nessun commento:

Posta un commento