Cerca nel blog

lunedì 5 giugno 2017

Chi sei?

Chiede: «Chi sei? ».
«Io sono Colui che sono, in Cielo, in terra. Ogni forza mi è soggetta, ogni pensiero noto. Gli abitanti dei Cieli mi adorano, gli abitanti dell'Inferno mi temono. E coloro che credono in Me vedranno compiersi ogni prodigio». «Io credo! Io credo... Il tuo Nome! ». «Gesù Cristo, l'incarnato Signore. Quell'idolo alle fiamme! Non sopporto dèi al mio cospetto. Quei turiboli spenti. Non vi è che il mio Fuoco che possa e voglia. Ubbidite, o Io vi incenerirò l'idolo vano e me ne andrò  senza salvare ».
"Puoi dunque credere realmente nel mio potere? ».
«Credo, credo. Tu sei Dio. Sei il dio Gesù ». «No. Io sono il Verbo del Padre, di Jeové di Israele, venuto in Carne, Sangue, Anima e Divinità a redimere il
mondo e a dargli la fede nel Dio vero, uno, trino che è nei Cieli altissimi. Vengo a dare aiuto e misericordia agli uomini perché lascino l'Errore e vengano alla Verità, che è l'unico Dio di Mosè e dei Profeti. Puoi credere ancora? ».
«Credo, credo! ».
«Io sono venuto a portare Via, Verità, Vita agli uomini, ad abbattere gli idoli, a insegnare la sapienza. Per Me il mondo avrà redenzione, perché Io morrò per amore del mondo e per la salvezza eterna degli uomini. Puoi credere ancora?».
«Credo, credo! ».
«Io sono venuto per dire agli uomini che essi, se credono nel Dio vero, avranno la vita eterna in Cielo, presso l'Altissimo che è il Creatore di ogni uomo, animale, pianta e pianeta. Puoi credere ancora?».
«Credo, credo! ».

Nessun commento:

Posta un commento