Cerca nel blog

giovedì 6 aprile 2017

San Celestino V - Pietro di Morrone Eremita e Papa

San Celestino V - Pietro di Morrone Eremita e Papa
Isernia, 1215 - Rovva di Fumone, Frosinone, 19 maggio 1296
Papa dal 29/08/1294 al 13/12/1294)
Pietro da Morrone, sacerdote, condusse vita eremitica. Diede vita all’Ordine dei “Fratelli dello Spirito Santo” (denominati poi “Celestini “), approvato da Urbano IV, e fondò vari eremi. Eletto papa quasi ottantenne, dopo due anni di conclave, prese il nome di Celestino V e, uomo santo e pio, si trovò di fronte ad interessi politici ed economici e a ingerenze anche di Carlo d’Angiò. Accortosi delle manovre legate alla sua persona, rinunziò alla carica, morendo poco dopo in isolamento coatto nel castello di Fumone. Giudicato severamente da Dante come “ colui che per viltade fece il gran rifiuto “.

Nessun commento:

Posta un commento