Cerca nel blog

venerdì 17 febbraio 2017

Pregate figli Miei, pregate per l’Italia, patirà le conseguenze del cattivo comportamento degli uomini. Questa terra tremerà.

DIVINE RIVELAZIONI DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO
ALLA SUA AMATA FIGLIA LUZ DE MARIA

14 FEBBRAIO 2017


Nostro Signore mi dice, amata figlia…

Lo guardo, con la Sua Tunica bianca ed una fascia dorata che si incrocia scendendo dalla spalla verso la vita, dove viene fermata su un lato da un cordone bianco.

I capelli sciolti ed ondulati si muovono al vento. Lo Sguardo è fisso su di me; i Suoi occhi, dalla forma a mandorla perfettamente delineata, hanno il colore del miele chiaro ed immediatamente mi ricordano gli occhi di Sua Madre.

Gli occhi di Cristo sono però più grandi di quelli della Madonna. Il Suo naso è inconfondibile, lungo, dai tratti decisamente mascolini, le guance e la Sua carnagione appaiono abbronzate e risplendenti di una luce che Lo distingue come l’Uomo Dio…

La barba, corta, gli copre il mento e Lui comincia a parlare dicendo: figlia, diamo uno sguardo alla terra e da lontano vedo il globo terracqueo, riesco a distinguere alcuni continenti. I miei occhi si fissano sulla terra, ma Cristo mi dice: non guardare il globo terracqueo, guarda quello che stanno facendo gli esseri umani.

Guarda come l’umanità è in convulsione, guarda le nazioni e come sia continua l’agitazione.

In quel momento la terra si avvicina sempre più a me e vedo come in moltissimi paesi ci siano manifestazioni, persecuzioni, proteste e sentiamo alcune persone trattare per una somma di denaro molto alta, che sarà il compenso per un lavoro molto delicato, contro un presidente.

Cristo mi dice: andiamo avanti figlia, renditi conto dell’agitazione sociale, politica, religiosa e di tutti gli altri livelli in cui si verifica; dietro ogni protesta c’è una ragione, che non è quella di coloro che protestano, ma è invece quella di persone di alto livello, che pagano degli uomini affinché comincino ad alzare la voce e a promuovere le sollevazioni nelle nazioni. 

Percorrendo la terra, nella zona del Libano, si sentono voci di diverse vittime di vessazioni, che sono il prodotto delle tendenze e delle credenze del dominio dell’uomo sulla donna. Cristo, di fronte all’ingiusta sofferenza, mi guarda ed il Suo Volto è alterato ed è impossibile non percepire il dolore che Gli nasce dal profondo del cuore e traspare all’esterno.

Sono quindi testimone di qualcosa di particolare: la Creazione, che mantiene l’impronta Divina con la quale è stata creata, reagisce e per qualche istante cala il silenzio, ma in realtà sembra protrarsi molto a lungo.

Silenzio, tutto rimane in silenzio e sembra che la Creazione volga lo sguardo verso Nostro Signore ed ha un movimento insolito: il vento si fa più intenso, il ritmo delle onde del mare accelera, la terra stessa si muove ed io che la sto guardando da vicino, la sento vibrare.

Fratelli, questa è la reazione del creato di fronte al dolore del Nostro Signore e Salvatore.
 
Cristo mi dice: amata, hai visto e sentito come reagisce la Creazione di fronte al dolore causato dai Miei figli. Pensa quanto è copioso il male che esce dall’uomo ed offusca la terra e a come reagisce la Creazione.

Non si tratta della Mia Giustizia sull’uomo, ma sono il cattivo comportamento e le cattive azioni dell’uomo che, come una calamita, attirano la reazione della natura contro l’uomo stesso. 

La Terra è invecchiata e questo invecchiamento è stato accelerato dalla malvagità dell’uomo; la crudeltà fa soffrire la terra più del necessario.

Coloro che si sono impossessati della terra e che credono di decidere del destino dell’umanità, stanno tramando i loro piani e stanno lanciando le loro armi silenziose, ma letali, sull’umanità. Strumentalizzano l’uomo aizzandolo contro l’uomo stesso, agitando le menti di modo che pensieri folli tormentino i Miei figli, i quali credendo di difendersi, arriveranno proprio dove questa élite perversa aveva pianificato di portarli.

Ah… quanto si lamenteranno questi sbirri dell’anticristo, perché finiranno per soffrire e per lamentarsi del tradimento nei loro confronti da parte dello stesso anticristo, che non vorrà che rimanga in vita nessuna persona che potrebbe diventare un rivale per lui!

Coloro che in questo momento stanno mettendo in atto le persecuzioni contro il Mio Popolo, saranno poi quelli che soffriranno a causa dell’anticristo stesso.

Cristo mi dice: amata, guarda: i Miei figli non sembrano esseri umani dotati di volontà e di capacità di intendimento e siccome sono increduli e disobbedienti, non hanno imparato la lezione dal male che hanno vissuto, né sono in grado di prevenire i mali futuri.

Amata, li ho già istruiti riguardo alla necessità di crescere nell’Amore e di non comportarsi come animali.

Dì ai tuoi fratelli che devono avanzare in campo spirituale, ma per dare inizio a questo processo di cambiamento radicale, devono avvicinarsi di più a Me ed allontanarsi da quanto è mondano.

L’umanità sarà portata ad uno stato di massima degenerazione, quello che è impensabile, diventerà realtà e… Io Mi vergognerò sempre di più dell’uomo.

Figlia Mia: l’uomo vivendo in comunità, assume il modello di empietà vissuto da alcuni dei suoi fratelli. Per non essere disprezzato, accoglie l’empietà e l’applica crudelmente per mettersi in evidenza e per dimostrare che la paura gli è sconosciuta.

La follia umana è quella di comportarsi ed agire in modo contrario alla Nostra Volontà.

In questo momento l’uomo ha aderito al male, che gli fornisce gli elementi necessari all’uomo per continuare la lotta contro di Me: e sono elementi dannosi, perché compromettono la Salvezza dell’anima.

Il fatto di possedere quello che non è necessario, rende l’uomo un essere destinato a vivere la propria vita senza coinvolgere i propri fratelli e questo fa aumentare l’ “ego”  al punto che l’ego prende il sopravvento sull’uomo e lo deforma, senza che lui nemmeno se ne accorga. 

Amata, quanti sono gli uomini ai quali Io elargisco più del necessario affinché si ricordino di Me, ma quando sono arrivati in cima, si dimenticano di Me e l’ego insito nella persona la porta a cercare di ottenere sempre di più, fino a farla smettere di credere in Me! 

Cristo smette di guardare l’umanità esteriormente e lo vedo all’interno di un uomo. Mi parla e mi dice: Sono imprigionato, non riesco a respirare, Sono sconosciuto, disprezzato…  Questa persona Mi ha messo al bando ed i suoi bisogni sono contrari al Mio Amore.

Ascolto Cristo, ma non lo sto guardando, sento solo la Sua Voce affranta e Lo prego di uscire.

Lui mi risponde: questa è la Mia Casa, ma questo Re non è il benvenuto.

A questa Mia Creatura è stata negata la conoscenza della Mia Volontà, ha imparato a memoria alcune preghiere e crede di salvarsi con quelle, senza opere di carità, né amore per il prossimo, rifiutando l’aiuto a chi è malato…

Si dedica la vita al dio denaro e Mi si rifiuta l’aiuto per gli affamati.


Queste persone dicono che il male non esiste, mentre vi sono immerse, si rovinano inebriandosi nella lussuria, accumulando disobbedienza, presunzione e negandomi l’Amore.

Amata: Mi merito tutto questo? Gli rispondo: No, Mio Signore, non Te lo meriti!


Cristo Mi risponde: questa generazione si sarà meritata quanto sta attirando su di sé: Mi limita ad alcune preghiere che non nascono dal cuore, ma dalla ripetizione, senza sapere quello che dice, senza impegno…

Si accostano a ricevermi con la pretesa di guadagnare in questo modo il Paradiso, senza pentirsi delle azioni indebite…  

Non credono nella Mia Legge, la applicano in base alle loro convenienze e sempre secondo le loro convenienze, leggono ed interpretano la Sacra Scrittura.

Che dolore! La Legge Divina viene ridotta dall’uomo ad una mera interpretazione, la Mia Parola rimane inascoltata e viene ridotta ad una ripetizione, che impedisce all’uomo di addentrarsi in Me e di conoscermi da dentro la persona, dove Mi si può trovare…!

La Mia Chiesa sta permettendo che Mi si riduca al modernismo, spesso viene detto che la Rivelazione si è conclusa con la Sacra Scrittura, ma in questo momento si sta modificando la Legge contenuta nella Sacra Scrittura.  

Cristo parla chiaro, ma sempre mantenendo in Lui l’Amore Divino.


Quindi mi dice: amata, i preludi di quanto sta per arrivare sono forti come una tempesta, ma i Miei figli si sono incalliti e stanno vivendo la tempesta come se si trattasse di un tempo normale. Fino a quando non sopraggiungerà un’altra burrasca ancora più forte, come quella che si sta avvicinando per la Mia Chiesa ed allora, quando non Mi avranno vicino come in questo momento, perché Io sarò stato nascosto, allora i Miei figli gemeranno e grideranno al Cielo cercando di trovarmi ed Io dirò loro: NON GRIDATE, IO SONO SEMPRE STATO QUI, IN VOI!

Pregate figli Miei, pregate per la Germania, patirà in mano al terrore.

Pregate figli Miei, pregate per il Costa Rica, sarà scosso.  

Pregate figli Miei, pregate per l’Italia, patirà le conseguenze del cattivo comportamento degli uomini.  Questa terra tremerà.

Pregate figli Miei, pregate per la Spagna, il dolore si porterà via degli innocenti.

Ascoltate figli, la superbia di un uomo arrecherà dolore all’umanità.

Dì ai tuoi fratelli di istruirsi nel Mio Amore ma, soprattutto, nel rispetto della Legge Divina….
Dì loro che Mi ricevano degnamente…
Dì loro che i Miei veri strumenti sono quelli che non si autodefiniscono indispensabili, perché riconoscono la Mia Supremazia su ogni essere umano…
Dì loro che i lupi in pelle di pecora si stanno autoproclamando padroni di quello che è Mio, e per non essere lasciati soli, stanno inchiodando quelli che li ascoltano alla croce personale dello strumento.  

Nessuno strumento è padrone della storia e nemmeno uno possiede tutta la Rivelazione, né si può definire conoscitore di tutta la Verità, poiché la data e l’ora degli eventi, le conosce solo Mio Padre. Pertanto, non potrei rivelare quella che è Volontà di Mio Padre, senza un espresso ordine di Mio Padre.

I Miei strumenti sono importanti, ciascuno di loro è come un dito della Mia Mano.

Non dimenticatevi che IO SONO COLUI CHE SONO (Es. 3,14) e che l’uomo, è soltanto un uomo.

Dì loro di aprire la mente e lì troveranno il risveglio a grandi realtà, che li porteranno ad essere Miei veri figli, ameranno al Mio Modo Divino ed attraverso l’Amore, raggiungeranno una Saggezza più vicina alla Mia Casa e più lontana dal mondo…

Amata, vieni, riposati, senza smettere di intercedere per l’umanità.


L’umiltà è il centro delle virtù dei Miei figli, che amo.

Ricevete la Mia Pace.

Il vostro Gesù.  

AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO

Nessun commento:

Posta un commento